Piazza Navona a Roma: Simbolo della Città Eterna

Piazza Navona

Tutti conoscono Piazza Navona! Basta sentire il suo nome e il pensiero corre immediatamente a Roma, la città eterna, con le sue atmosfere magiche e irripetibili. Questa piazza, poi, è davvero speciale e viene spesso definita come la più bella piazza barocca della capitale. A dire il vero la sua nascita risale ad unepoca ben più antica.

Piazza Navona: punto di ritrovo

Nel tempo, romani e turisti di tutto il mondo hanno eletto questo luogo come uno dei loro punti di ritrovo preferiti. Quì ancora oggi lo stile bohémien e leleganza si fanno sentire.

piazza navona roma ristorante

Se la conoscete sarete daccordo anche voi. Ma se non siete mai stati di persona a Piazza Navona dovreste trovare il modo di visitarla per scoprirne i numerosi tesori!

Noi ve la raccontiamo un po.

La piazza conserva la forma dell’antica struttura su cui è nata, lo Stadio di Domiziano dell’86 d.c.. Il suo nome attuale deriva dal termine Agones che in latino significa giochi”. E così come nel passato era sede di competizioni atletiche, corse di carri e giochi d’acqua, oggi può dirsi altrettanto vivace. E non soltanto nel periodo natalizio, durante il quale tradizionalmente si tiene il suo famoso mercatino.

piazza navona fontana del nettuno

La piazza infatti è sempre piena di vita, grazie al brulicare delle persone che la frequentano. Inclusi gli artisti di strada, come i musicisti e i pittori.

Questi, sono sempre pronti a realizzare il ritratto dei visitatori che desiderano portare a casa un ricordo particolare.

Ricordo che, di certo, non sarà l’unico. C’è infatti tanto da contemplare ed immortalare nella piazza.

Itinerario

Potreste cominciare dalla visita della magnifica Chiesa di Sant’Agnese in Agone del Borromini, gioiello barocco dedicato a Sant’Agnese. Era una giovane e sfortunata dodicenne che, secondo i racconti della tradizione, morì proprio all’interno dello stadio. Oggi è la patrona delle giovani donne.

Davanti alla chiesa, proprio nel bel mezzo della Piazza vi sorriderà poi un capolavoro del Bernini, la Fontana dei Fiumi. Al centro della fontana svetta l’Obelisco Agonale in stile egiziano. Per scorgere la colomba sulla cima dovrete sollevare lo sguardo, dato che il monumento è alto più di 30 metri.

Piazza Navona Roma Fontana dei Fiumi
Fontana dei Fiumi

Nella fontana  ammirerete quattro figure colossali, ognuna in una posa diversa, che rappresentano

  • il Nilo
  • il Gange
  • il Danubio
  • e il Rio della Plata

ossia i fiumi conosciuti nel periodo della sua costruzione.

I personaggi, insieme alla figura del leone e agli animali fantastici, vi rapiranno per il dinamismo e per la forza che sono in grado di trasmettere.

Una fontana così suggestiva vi farà venire voglia di vederne altre. E Piazza Navona vi accontenterà con altre due famose fontane:

  • la Fontana del Moro, nella parte meridionale della piazza, con i suoi delfini e  gli altri animali marini
  • e la Fontana del Nettuno sul lato opposto, che vi mostrerà la lotta tra Nettuno e un mostro del mare.

Per quale dei due farete il tifo?

fontana del moro piazza navona roma
Fontana del Moro
fontana del nettuno piazza navona roma
Fontana del Nettuno

 

Curiosità

Naturalmente, non potrete fare a meno di notare anche il sontuoso Palazzo Pamphilj. Realizzato tra il 1644 e il 1650 per volere di Innocenzo X Pamphily, domina la Piazza e oggi è la sede dell’Ambasciata del Brasile in Italia.

piazza navona roma stadio di domiziano

Piazza Navona vi trasporterà da una suggestione allaltra.

E – soprattutto se la visiterete nelle ore della sera – amerete intrattenervi in un caffè o in uno dei ristoranti che la circondano, immersi nelle emozioni uniche che questo simbolo di Roma saprà regalarvi.

 

 

 

Se cercate notizie sulle località da visitare, non esitate a consultare Blog Turismo

Rating Utenti:
[Total: 26 Average: 5]