Le spiagge di Villasimius: le migliori in Italia

Villasimius

Villasimius: le spiagge

Per tanti, Sardegna vuol dire mare.

Tra le località più conosciute e rinomate c’è sicuramente Villasimius, una perla a sud est dell’isola, che si pronuncia con l’accento sulla seconda “i”!

 

La cittadina di Villasimius si affaccia nel Golfo di Carbonara (la cui Riserva Naturale è anche meta della migrazione degli uccelli), e il segreto del suo successo è il mare eccezionale, che si staglia in un magnifico paesaggio.

 

Villasimius

Le numerose strutture ricettive, dotate di ogni comfort, dimostrano quanto la zona sia amata.

Tanti anche i locali, bar, ristoranti, che vengono presi d’assalto dai turisti da luglio fino a metà settembre.

Le spiagge si susseguono numerose, e ognuna ha la sua particolarità:

  • alcune sono più selvagge,
  • altre tropical style,
  • altre ancora raccolte e romantiche.

Ecco le più famose.

 

Simius

E’ molto conosciuta; si trova vicina al centro del paese, e si raggiunge anche a piedi.

Lunga diversi chilometri e attrezzata, unisce bellezza e comfort. Cosa volere di più?

Alla sua sinistra si può ammirare il promontorio detto di Porto Luna, e alla sinistra la spiaggia di Timi Ama.

 

Porto Giunco

Detta la spiaggia dei due mari, dato che alle sue spalle si trova lo stagno di Notteri (un’area protetta popolata dai fenicotteri rosa), la potrete raggiungere spostandovi fuori dall’abitato, in direzione porticciolo.

Arriverete a Porto Giunco dopo aver attraversato una pineta e, giunti a destinazione potrete vedere la vita in rosa, non solo in senso figurato.

La particolarità della spiaggia è infatti il colore rosato del bagnasciuga; un regalo dell’erosione delle rocce di granito che si trovano vicino alla spiaggia.

Il vento è favorevole per chi pratica surf e windsurf, e il fondale è ricchissimo di fauna da cartone animato, tutta da ammirare.

Villasimius

Capo Boi e Porto Sa Ruxi

Sono le prime spiagge che si incontrano arrivando da Cagliari.

Il loro aspetto è selvaggio e particolare: Capo Boi – pur essendo dotata dei servizi di base – è immersa in un paesaggio mediterraneo incontaminato e profumato.

La vegetazione arriva a picco sul mare, con grande disinvoltura!

Porto Sa Ruxi, con la sua sabbia bianca sottilissima, vi salverà dal vento di maestrale, che in Sardegna scompiglia spesso i vostri capelli.

Una particolare forma dell’insenatura permette infatti di fare sempre dei bagni tranquilli, e tra un tuffo e l’altro potrete soffermarvi ad ammirare le rocce sulle quali si arrampica la solita macchia mediterranea impertinente.

 

Campus

Anche qui la macchia mediterranea la fa da padrona, e la sabbia è composta da granelli simili a gioielli.

In più, le acque sono – a seconda della distanza dalla spiaggia – turchesi, azzurre, blu scuro.

Una tavolozza completa!

 

Capo Carbonara

Questo promontorio da cartolina si può contemplare da un belvedere: al centro della parete rocciosa si trova la tranquilla spiaggia di Cava Usai, con rocce bellissime e possibilità di immersioni memorabili. La ciliegina su questa meravigliosa torta (salata!) è il Faro dell’Isola dei Cavoli, che si offre alla vista.

 

Santa Caterina e Cala Burroni

Queste spiagge si trovano nella zona della vecchia fortezza.

Santa Caterina si compone di tante calette a picco sul mare, dove il mare assume riflessi rosa e, nelle zone più profonde, blu intenso.

Fate caso a quanto è morbida la sabbia e portate con voi questo bel ricordo.

Amate i relitti? Qui ne trovate uno!

Si trova a pochi metri dalla costa, e dorme sul fondo del mare fin dal 1943.

Era la nave Egle, che portava un carico di carbone.

 

Cala Burroni è impervia e sembra ribelle, con le sue rocce e gli scogli nel mare che incantano tutti gli appassionati di snorkeling.

Villasimius

Campu Longu

Questa spiaggia, che si trova tra quella di Campus e quella del Riso, è molto urbanizzata, ma è comunque magnifica.

Attorniata dalla macchia mediterranea, ha sabbia bianca e fine e acqua trasparente e tiepida (proprio così).

A Campu Longu potrete sentirvi ai Caraibi.

 

La Spiaggia del Riso

Si trova accanto al piccolo porto turistico, e il nome evoca subito la sua principale caratteristica: sulla spiaggia si trovano sassolini di un meraviglioso rosa tenue.

L’immancabile macchia mediterranea la rende ancora più bella.

Questa spiaggia è ottima per lunghe nuotate, grazie alle sue insenature riparate e profonde.

Nelle vicinanze possono soggiornare anche roulotte e camper.

 

Timi Ama

Tra la spiaggia di Campus e quella di Porto Giunco si trova Timi Ama, dal fondale basso, ideale per le famiglie con bambini.

Un consiglio: trattenetevi anche nel tardo pomeriggio per ammirare il singolare scenario che la caratterizza, con le montagne alle sue spalle, la macchia mediterranea e le acque del lago sulla sinistra.

 

Punta Is Molentis

A pochi chilometri dal centro abitato, è un insieme di piccole e tranquille cale rocciose a picco sul mare.

Per raggiungerle, dovrete percorrere lunghe stradine bianche a piedi, ma ne vale la pena.

Anche in alta stagione offre massima privacy.

Potrete addormentarvi sotto un ombrellone di paglia, oppure, se avete energia da vendere, praticare immersioni, pesca subacquea, surf.

 

Allora, avete già deciso da quale angolo di paradiso cominciare la vostra vacanza?

 

Se cercate notizie sulle località da visitare, non esitate a consultare Blog Turismo

Rating Utenti:
[Total: 15 Average: 5]