Giappone: un Paese per il turismo sicuro

Giappone

Il Giappone o  Sol Levante è una tra le mete più ambite dell’Asia, poiché essendo un popolo un po’ chiuso riesce a mantenere quelle peculiarità che lo rende così diverso dall’occidente.

Quando si programma un viaggio in Giappone una delle difficoltà è la scelta dell’itinerario.

Così tanto da vedere e spesso così poco tempo.

Giappone
Samurai

Prima di partire con l’itinerario, sono importanti alcuni accorgimenti fondamentali.

Innanzitutto per un viaggio come si deve occorrono almeno tre settimane, sembra tanto, ma il tempo volerà.

Non esiste un periodo migliore per visitare il Sol Levante, ma sicuramente la fioritura è un evento unico e il periodo migliore per ammirarla è fine marzo inizio aprile.

Per avere delle date indicative vi consiglio di visitare il sito del turismo giapponese: http://www.jnto.go.jp

Giappone

Primi accorgimenti per visitare il Giappone

Per chi sceglie di visitare più città è consigliabile fare un Japan Rail Pass (JR Pass).

Il JR Pass è indispensabile per chi intende utilizzare molto il treno in Giappone: consente un risparmio notevole ed evita il fastidio di acquistare il biglietto per ogni treno.

Il pass deve essere acquistato fuori dal Giappone.

Possono comprarlo gli stranieri e i giapponesi residenti all’estero.

Il JR Pass è attivabile presso i Travel Service Centre (nelle stazione e negli aeroporti).

E’ tutto molto semplice: con il JR pass potete viaggiare su quasi tutti treni anche gli shinasen (i treni super veloci) esclusi lo shinkasen super espresso Nozomi e per il Mizuho.

In Giappone il servizio dei treni è fantastico, si hanno treni a quasi tutte le ore e sono sempre puntuali.

Piccola chicca: tutti i sedili dei treni giapponesi hanno la possibilità di girarsi così da permettere al passeggero di viaggiare orientato sempre nella direzione del treno.

Giappone

Un altro oggetto che vi aiuterà molto è il Pocket wifi.

Il Pocket wifi è un oggetto piccolo, di pochissimo ingombro che emette un segnale wifi e vi permetterà quindi di essere sempre connessi.

Ha un segnale perfetto, funziona meglio il pocket wifi che la connessioni dati in Europa.

Vi sarà utile anche per comunicare con i giapponesi attraverso l’app di traduzione, poiché i giapponesi non parlano comunemente inglese.

Solo negli uffici strettamente turistici, come ad esempio stazioni e aeroporto, troverete del personale che conosce una base molto risicata di inglese.

Questo non dovrà comunque fermarvi perché i giapponesi sono uno dei popoli più gentili del mondo e sanno farsi capire e trovano il modo di capirvi.

 

Il Giappone favorisce il Turismo

Un’altra cosa che intimorisce i turisti sono gli ideogrammi, anche in questo caso non dovete preoccuparvi.

Nei ristoranti i menù hanno la versione in inglese; e cartelli e indicazioni per strada sono scritti anche con i caratteri occidentali.

Giappone

Ultima nota prima di passare all’itinerario.

Il Giappone è il posto più sicuro del mondo.

Se siete una ragazza e volete viaggiare da sola non dovete farvi problemi.

Nessuno vi darà fastidio.

La criminalità è a livelli bassissimi per via delle duri leggi e in più ci sono molti servizi che favoriscono le donne.

Ad esempio nella metro, in certi orari, ci sono carrozze riservate esclusivamente alle donne.

A proposito di metro nel Sol Levante rispettano le file, vicino ogni apertura di porta ci sono le strisce da seguire per mettersi in fila, fateci attenzione ed eviterete brutte figure.

 

Passiamo al nostro itinerario

Prima tappa: Tokyo, la metropoli per eccellenza.

La capitale del Sol Levante si divide in nove quartieri che più che quartieri sembrano delle vere proprie mini città.

Giappone

 

Shibuya:

il quartiere dei giovani!

Questa zona è famosa per il suo incrocio, si dice che sia l’attraverso pedonale più trafficato del mondo.

E’ uno spettacolo che ha dell’incredibile con giganteschi schermi video e luci al neon.

 

Shinjuku:

il quartiere della Tokyo che non dorme mai!

Questa è la zona della città per chi vuol fare festa e cercare qualche locale tipico giapponese.

 

Harajuku:

anche questo è quartiere giovane dove si possono trovare cose bizzarre

 

Giappone

Akihabara:

il quartiere più assurdo del mondo!

Usciti dalla stazione vi ritroverete in un mondo di suoni e luci assordanti perché siete arrivati nel quartiere Otaku, dove ragazzi e adulti si divertono con manga e anime.

 

Akasuka:

se siete stanchi della vita frenetica di Tokyo dovete rifugiarvi in questo quartiere dove potete assaggiare il carattere tipico della cultura giapponese.

 

Roppongi:

qui è vita notturna, moda ed eleganza!



Ueno:

L’attrazione principale del quartiere è il suo bellissimo parco dove migliaia di giapponesi organizzano picnic durante la fioritura.

 

Stazione di Tokyo:

la zona della stazione è ricca di tantissimi ristoranti ed enormi centri commerciali.

 

Ginza:

il quartiere dove potete trovare tanti regali vintage e old style da portare a casa.

Giappone

Altre info su Tokio

Insomma a Tokyo ce n’è per tutti i gusti.

E’ una grandissima metropoli con ritmi veramente frenetici, ma non troverete mai persone scortesi e rudi.

Una tappa imperdibile a Tokyo è l’osservatorio del Tokyo Metropolitan Government Buildings, dal 46° piano di questo edificio, nelle giornate limpide, è possibile ammirare il maestoso Monte Fuji.

 

Se avete tempo potete organizzare anche una scampagnata ai piedi del Monte Fuji, ovvero nella zona dei cinque laghi.

Il paese migliore per ammirare il Monte Fuji è Kawaguchi-ko a un paio d’ore di treno da Shinjuku.

 

Dopo la frenesia della metropoli consigliamo un paio di giorni nella regione di Hida, un territorio montuoso e rinomato per le sue onsen ryokan (locande termali tradizionali) e per i villaggi patrimonio dell’Umanità.

Caratteristico della regione di Hida è lo stile architettonico delle casa con tetto di paglia.

Qualsiasi paese di questa regione sarà perfetto per il vostro soggiorno.

Noi ci siamo fermati in un ryokan ad Hida Furukawa e da lì abbiamo visitato il villaggio patrimonio dell’UNESCO, Shirakawa-go.

Giappone

Piccolo dizionario:

Il ryokan è un’esperienza unica in Giappone.

Le ryokan sono locande tradizionali, cioè quelle strutture dove i viaggiatori giapponesi pernottavano prima che avessero mai sentito la parola “hotel”.

Sono hotel in stile giapponesi con tatami e futon al posto dei letti.

Sono più simili a delle spa che a degli hotel, poiché sono ricche di stanze comuni per il relax e più di ogni altra cosa hanno gli onsen.

 

Gli onsen non sono delle semplici terme, sono la tradizione del bagno.

L’acqua degli onsen proviene da una fonte naturalmente calda e spesso contiene diversi minerali che rilassano al massimo i muscoli e rendono la pelle più liscia.

Un’esperienza incredibile e soprattutto indispensabile dopo tutte quelle ore in giro per la città.

Terminare la giornata con un bagno negli onsen vi farà sentire rigenerati.

Giappone

Kyoto, la tradizione giapponese

Ci spostiamo ora nella regione del Kansai.

Non si può visitare il Giappone senza essere stati a Kyoto.
Kyoto è una metropoli, ma di tutto altro tipo rispetto a Tokyo.

Questa città è ricca di tempi buddisti e shintoisti di una bellezza unica.

Qui si vive il Giappone antico, lo si sente nell’aria e in ogni angolo della città.

In ogni strada di Kyoto vi potrete imbattere in qualche geisha e la cosa più bella è che ci sono tantissimi negozi che affittano abiti tradizionali ai turisti.

Girare per Kyoto in ambiti tradizionali vi farà sentire davvero parte del Giappone.

Le meraviglie della città sono così tante che vi consigliamo di fermarvi anche una decina di giorni per assaporarle tutte a pieno.

Ve ne suggeriamo alcune:

 

Il bosco di bambù di Arashiyama.


E’ una foresta mistica.

Vi ritroverete circondati da questi immensi bambù e nonostante la confusione dei turisti vi sarà impossibile non rimanere affascinati dalla magia inspiegabile del posto.

Giappone

Tempio di Fushimi Inari.

Avete presente i famosi Torii rossi simbolo del Giappone?

In questo tempio si susseguono tantissimi Torii vermigli, sembrano infiniti.

Questo vasto complesso shintoista è un mondo a sé stante, semplicemente uno dei siti più stupefacenti e memorabili di Kyoto.

 

Tra i tempi più belli troviamo il favoloso padiglione d’oro del Kinkaku-ji e il suo gemello più piccolo, Ginkaku-ji.

 

Il mercato di Nishiki.

Sembra una sciocchezza, ma questo mercato coperto è davvero immenso e all’interno si può trovare di tutto.

Se si vuole provare qualcosa di tipico giapponese è assolutamente il posto migliore.

Giappone

La camminata del filoso.

Questo sentiero che va Ginkaku-ji a Nyakuoji è una delle passeggiate più belle che possiate mai fare.

Il sentiero esclusivamente pedonale, segue un canale fiancheggiato da ciliegi che all’inizio di aprile esplodono in una spettacolare fioritura.

 

Una volta che si è a Kyoto e si ha un JR pass consiglio di prendersi qualche giornata per visitare i paesi limitrofi come Nara, Kobe e Osaka.

 

Non può mancare Hiroshima

Ultima tappa del nostro piccolo itinerario è Hiroshima.

Una città dalla storia struggente che come una fenice è risorta dalle proprie ceneri.

Hiroshima è una città moderna che non dimentica la sua storia.

Il Parco della Pace della città ti toglie le parole.

All’interno del parco si trova la Cupola della Bomba Atomica, ovvero l’unico palazzo rimasto in piedi dopo l’esplosione della bomba.

Non ci sono parole per descrivere questo luogo, non ci sono parole che riescano a descrivere quella sensazione di dolore che sale pensando a cosa hanno vissuto gli abitanti di Hiroshima.

Se siete dei temerari vi consiglio una visita anche al Museo della Pace dove sono raccolti oggetti e foto risalenti allo scoppio della bomba.

Giappone

Per concludere

Una volta che si arriva fino non si può far altro che prendere il traghetto (il JR pass è valido anche per questo traghetto) per la piccola isola di fronte Hiroshima: Miyajima.

Avete presente la foto del Torii rosso nell’acqua?

Tipica immagine del Giappone.

Be’ quella è Miyajima.

Inizialmente era un luogo sacro vietato ai turisti e nonostante ora sia più aperta, quella sensazione di sacralità è rimasta.

A Miyajima incontrerete tantissimi daini, non fatevi ingannare dall’aria amichevole sono lì per mangiare qualsiasi cosa teniate in mano, quindi fate molta attenzione.

Il torii è uno spettacolo meraviglioso: al mattino è sommerso dall’acqua e nel primo pomeriggio, quando la marea si ritira, permette ai turisti di avvicinarsi.

Uno spettacolo meraviglioso.

Giappone

Il Giappone è un paese incredibile e quelle elencate qui sono solo alcune delle meraviglie che ha da offrirvi.

Il mio consiglio quando si organizza un viaggio nel Sol Levante è studiare bene prima di partire, ma una volta lì lasciarsi guidare dall’istinto, qualsiasi cosa sceglierete vi lascerà senza fiato!

 

Se cercate notizie sulle località da visitare, non esitate a consultare Blog Turismo.