Vacanze ai Caraibi: soluzioni per tutte le tasche

Vacanze ai Caraibi

Vacanze ai Caraibi

Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo detto ‘Mollo tutto e vado a vivere ai Caraibi’.

Questo perché rappresenta un luogo paradisiaco dove immaginiamo di trascorrere il tempo in relax senza lo stress e i ritmi delle nostre città.

Se trasferirsi per sempre dall’altra parte del mondo è un’impresa ardua, basterebbe trascorrere le vacanze ai Caraibi, su una delle tantissime isole che compongono gli arcipelaghi o sulle coste dei paesi che si affacciano sul mar caraibico, per ricaricarsi e riprendere la vita quotidiana.

Vi sono destinazioni più famose e frequentate,

  • con alberghi lussuosi e resort,
  • con suite e bungalow eleganti,
  • ristoranti,
  • aree fitness e benessere, spa

oppure altre meno turistiche e non per questo meno belle.

Vacanze ai Caraibi

È il caso di isole, quasi spopolate come quelle che appartengono all’area di Kuna Yala, dove vive ancora una popolazione indigena e dove il turismo è molto arretrato.

Gli alloggi sono in bungalow e capanne molto semplici e spartane, dove vengono offerti servizi turistici primari e che riescono ad offrire ospitalità a prezzi abbordabili.

Molte isole caraibiche sono raggiungibili direttamente con voli di linea dall’Italia, altre invece sono più difficili da raggiungere e richiedono più trasbordi.

Il denominatore comune, tuttavia, sono

  • le spiagge di sabbia bianca e fine cosparse da verdi palme che offrono ombra,
  • l’acqua trasparente e cristallina del mare colorata dalla barriera corallina,

insomma un ambiente naturale ancora intatto.

 

Cosa fare durante le vacanze ai Caraibi

Ovviamente gli sport acquatici sono diffusi praticamente ovunque, si pratica

  • windsurf e
  • kitesurf,
  • immersioni subacquee

per esplorare il fantastico mondo sommerso dei coralli, delle piante marine e dei pesci.

Il territorio dei Caraibi in diverse zone è ricco anche di

  • foreste,
  • paludi con mangrovie,
  • fiori,
  • piantagioni di canna da zucchero e tabacco,
  • campi di banane e ananas,
  • parchi da visitare per riempirsi del profumo incantevole

e inebriarsi del colore di queste terre e fare escursioni e trekking in montagna lungo sentieri che richiedono differenti livelli di impegno.

Vacanze ai Caraibi

Ci si può spostare poi da un’isola all’altra con traghetti di linea o con le numerose compagnie aeree locali.

Se si ha a disposizione un budget più elevato, si può partecipare ad una crociera organizzata ma anche affittare un’imbarcazione a vela o motore per muoversi nell’arcipelago.

Sulle strade interne alle isole, si potrà poi noleggiare un’auto o un motorino (è indispensabile la carta di credito) oppure utilizzare i taxi.

 

Le mete più note

La Repubblica Dominicana, Cuba, la Giamaica, il Porto Rico, tra quelle più conosciute, sono consigliabili a chi cerca prevalentemente

  • il divertimento,
  • vita notturna,
  • frenesia: ricche di ristoranti e locali,
  • vie affollate,

dove la musica specie quella dal vivo, è coinvolgente e spinge a ballare anche per strada.

Se ci si stanca del sole e del relax, le vacanze ai Caraibi offrono anche un risvolto culturale.

Si tratta, infatti, per lo più di territori scoperti da Cristoforo Colombo e successivamente colonizzati da spagnoli, francesi e inglesi.

Ne è derivato un nucleo di razze diverse pacifiche e ospitali, ognuna con il proprio bagaglio di cultura e tradizioni.

Il risultato di tale combinazione è evidente

  • nell’architettura,
  • nelle varie lingue,
  • nel cibo

in cui tutte le influenze

  • europee,
  • indigene,
  • africane e
  • asiatiche

danno vita a piatti saporiti e colorati preparati con le verdure locali, il pesce ma anche a base di carne.

Basta, quindi, scegliere il tipo di vacanza che si vuole trascorrere per avere numerose soluzioni adatte a tutti e a tutte le tasche.

 

Se cercate notizie sulle località da visitare, non esitate a consultare Blog Turismo

Rating Utenti:
[Total: 12 Average: 5]