Copenaghen e i suoi luoghi di interesse

Copenaghen

I luoghi di interesse a Copenaghen:

Copenaghen, la piccola capitale della Danimarca, è uno di quei luoghi che resta nel cuore e dove è sempre bello tornare.

Nata come un villaggio di pescatori, nel tempo ha saputo sviluppare un porto efficientissimo, brulicante di persone e imbarcazioni.

Non a caso, il suo nome significa “Porto dei mercanti”.

Oggi è una città vivace e di carattere, e grazie alle sue dimensioni è possibile esplorarne tante zone anche quando si hanno pochi giorni a disposizione.

Prendete nota: anche i piccoli viaggi a Copenaghen danno soddisfazione!

 

Edifici di Copenaghen

Il magnifico centro storico medievale si percorre comodamente a piedi o in bicicletta.

Se il cambio della guardia vi emoziona, da queste parti potrete ammirarlo.

Si svolge tutti i giorni a mezzogiorno nella piazza Slotsplads, che fa parte dell’Amalienborg Palace, la residenza dei reali danesi.

Per godere di un concentrato di svago, nel centro vi aspettano anche i Giardini di Tivoli: questo parco, con

  • le sue giostre,
  • il verde,
  • i ristoranti e
  • i suoi spettacoli all’aperto,

è bello di giorno e di notte (qui le luci splendono a migliaia), e… non è proprio un ragazzino.

Si tratta infatti del secondo parco più antico del mondo, aperto nel 1843.

Vorrete sicuramente visitare anche il porticciolo storico Nyhavn, che non ha bisogno di presentazioni: è uno dei luoghi più visitati di tutta Copenaghen, quasi un’icona.

Costeggiato da piccole case colorate del 600 e del 700, anticamente frequentato da genti provenienti da molto lontano, è anche oggi amato da tutti.

Copenaghen

Spigolature

I tanti locali e ristoranti che costellano il porticciolo gli hanno procurato il divertente appellativo di “bar più grande della Scandinavia”.

Allo stesso tempo, il piccolo porto vi trasmetterà tanta poesia.

Pensate che lo scrittore Hans Christian Andersen ha vissuto qui in vari periodi della sua vita.

Molti degli scorci che vedrete sono gli stessi che hanno ispirato le sue opere letterarie.

A proposito di scorci, da Nyhavn potrete ammirare anche il moderno e futuristico Teatro dell’Opera, costruito sull’isola Holmen: un’opera architettonica unica al mondo.

Bellissime passeggiate vi attendono poi nel quartiere Latinerkvarteret (proprio così: il quartiere latino non esiste soltanto a Parigi).

Si trova alle spalle della Cattedrale di Copenaghen, è in parte zona pedonale, e il suo cuore è la Piazza di Gråbrødretorv.

Nella piazza vi sentirete a vostro agio in mezzo a tanti studenti universitari, anche nel caso in cui abbiate qualche anno di più.

 

Cenni sul turismo

Perché tanti giovani?

Il motivo è che il quartiere è nato tutto intorno all’Università fondata nel 1479.

Anche se può apparire strano, da queste parti in passato si parlava soltanto in latino.

Il quartiere latino ha il suo gioiello: la Torre rotonda, o Rundetårn, il più antico osservatorio astronomico funzionante di tutta Europa.

Offrirà alla vostra vista un panorama mozzafiato, purché prendiate l’impegno di percorrere i suoi 209 metri di rampa a spirale.

Se oltre alle salite le camminate non vi spaventano, vi dirigerete verso lo Strøget.

E’ una strada commerciale pedonale lunghissima (pare che sia la più lunga del mondo).

Parte infatti dalla stazione di Nørreport e termina nella piazza del Municipio (Rådhuspladsen).

Potrete passeggiare in tranquillità tra

  • grandi magazzini,
  • locali,
  • pub

oppure farvi conquistare dalla frenesia dello shopping, magari in un eccellente negozio di design danese.

Un altro quartiere dove potrete dedicarvi allo shopping è Nørrebro,

  • colorato,
  • casual e
  • ricco di piccoli negozi interessanti – soprattutto quelli che vedono antiquariato e oggetti di design – e
  • che offre anche possibilità di relax nel suo parco e
  • ottime proposte gastronomiche.

Copenaghen

Per i più esigenti

Voglia di immergervi sempre di più in un’atmosfera di mare?

La potrete trovare nel quartiere di Christianshavn, con le sue affascinanti costruzioni del diciannovesimo secolo che si affacciano sui canali.

Vedrete

  • case galleggianti,
  • barche a vela,

e resterete colpiti da Cristiania, una sorta di città nella città in cui lo stile di vita alternativo la fa da padrone.

Naturalmente, non dovrete lasciare la città senza aver salutato La Sirenetta al molo di Langelinje.

La famosa statua in bronzo rimanda alla favola di Andersen.

La storia della triste sirena che sogna di riuscire a camminare sulla terra per raggiungere il suo amato.

Molti visitatori nel vedere la statua commentano “Come è piccola!”, ed è proprio così.

Sono solo 125 cm di altezza, ma indimenticabili.

E tutta Copenaghen sarà indimenticabile, soprattutto per il meraviglioso connubio di contasti che offre.

Sarete d’accordo anche voi: le antiche viuzze con i ciottoli fanno da perfetta cornice ad una città dall’animo inaspettatamente cosmopolita.

Se cercate notizie sulle località da visitare, non esitate a consultare Blog Turismo

Rating Utenti:
[Total: 14 Average: 5]